Il primo week end della stagione è sempre quello più atteso.
Fin da Giovedì l’aria al Mugello Circuit è elettrizzante e non si vede l’ora di iniziare a fare sul serio.
Davide fin dalle prime prove libere è sempre tra i più veloci.

Non è una novità dato che ormai da anni lotta per la vittoria del campionato in sella alla sempre più bella MV Agusta F3 del team Extreme Racing Service.
Durante questi due round sono presenti molti piloti mondiali come Wild Card che testeranno le loro moto per il Mondiale Superbike, categoria Supersport.
Il venerdì pomeriggio si inizia a fare sul serio nelle Q1 e il pilota romano è sempre tra i più veloci chiudendo in terza posizione (Fisicamente dalla quinta griglia in pista, poiché Oettl e Fuligni sono wild card mondiali e non gareggiano per il CIV)
Sabato mattina nelle Q2 le posizioni rimangono invariate nell’attesa di una gara elettrizzante.
Ci siamo! Alle 15.00 tutti in pista, si torna a respirare quell’aria che mancava da troppo tempo.

GARA 1 (14 giri)
Pronti via, Davide rimane nelle primissime posizioni e subito si crea un gruppo di piloti che faranno il vuoto con il resto del gruppo per tutta la durata della gara.
Continui sorpassi e staccate mozzafiato, con i contendenti che uno dopo l’altro provano a dare uno strappo per prendere un po’ di vantaggio, ma nessuno compreso Davide riesce a farlo e all’arrivo in volta il pilota romano giunge secondo.

Felicità all’intero del team Extreme Racing Service con Davide orgoglioso di aver chiuso la prima gara secondo, ma dopo le interviste e mentre si sta per salire sul podio dalla direzione gara vengono inflitti 5 secondi di penalità, che costringono il nostro pilota a passare in 5° posizione tra l’incredulità generale.

Soddisfazione misto ad amarezza nel box Extreme Racing Service con Davide che anche quest’anno lotterà con i migliori per aggiudicarsi il campionato, ma per una “bandiera gialla” non vista si vede retrocedere di 3 posizioni.
“Ringrazio il mio team, la mia splendida famiglia, tutti gli amici che mi hanno seguito da casa e spero di tornare a vedere presto sugli spalti, è stata una gara bellissima con tanti contendenti e abbiamo battagliato fino all’ultima curva. È vero le wild card ci danno tanto stimolo a dare meglio, ma purtroppo durante la bagarre di gara spesso sono da intralcio.
Un grazie infinite a tutti i miei sponsor, domani farò del tutto per vincere in gara2.”