davide stirpeofficial website

First slide"

Una vittoria al cardiopalma

14 giri tiratissimi. Cinque piloti in 5 decimi di secondo, 25 punti straguadagnati e strameritati, con un ultimo giro al cardiopalma. Questi i numeri di gara2 per far capire l’intensità sul circuito internazionale del Mugello.

Una vittoria entusiasmante per Davide Stirpe, il pilota romano del Team Extreme Racing Service Bardahl, su l’inconfondibile MV Agusta dalla livrea giallo/nera


Davide parte sempre dalla 4 fila, ma come ieri vuole andare a prendere subito gli apripista che provano ad andare via veloce, ed il “leone” riesce nell’intento ed alla conclusione del primo giro si trova già in 7^ posizione. Altri giri veloci e Davide riesce a passare in 5^ posizione e dà il via insieme a Bussolotti, Roccoli, Valtulini e Casadai ad una vera “battaglia”.

Nel corso della gara in diversi riusciranno a guadagnare la prima posizione, con continui rovesciamenti di fronte e senza che alcun pilota riesca in qualche modo a guadagnare terreno sugli avversari.
Davide lo sa che può migliorare il terzo posto di ieri e sferra un attacco deciso sul rettilineo del traguardo prima dell’ultimo giro e riesce a mettere la sua MV Agusta davanti a tutti nella “San Donato” con una staccata da campione.

Solo 13 curve alla fine e una battaglia sempre più bella con Roccoli che vuole passare davanti, ma Davide pennellando una curva dopo l’altra riesce ad avere un piccolissimo vantaggio prima dell’inizio del rettilineo finale dove il gioco di scie porta sempre un arrivo al fotofinish, come successo lo scorso anno quando vinse uscendo dalla “Bucine” in terza posizione ed arrivare sotto la bandiera a scacchi per primo.


Davide vince e si merita questa vittoria perché l’ha voluta con tutte le sue forze chiudendo davanti a Roccoli e Casadei con solo 107 millesimi di vantaggio.
Gara immensa come lo è il pilota romano e l’intero team, che nonostante la partenza dalla 12 posizione, portano a casa 43 punti e la prima posizione in classifica generale con 77 punti,  18 lunghezze di vantaggio su Manfredi e Gabellini.

Avanti così e la settimana prossima si va ad Imola per il campionato mondiale Superbike.

Vince sempre chi più crede.

 

“Un ringraziamento come sempre al fantastico team,  tutti i tifosi che mi seguono e gli sponsor”