davide stirpeofficial website

First slide"

Primo sotto la bandiera a scacchi

Dopo il secondo posto di ieri in gara1, oggi in #gara2 Davide vuole salire sul gradino più alto.
Il circuito Internazionale Marco Simoncelli, come del resto gran parte dell’Italia è stato “travolto” da Sabato sera e per tutta la mattinata di Domenica da diversi temporali; infatti molte gare sono state disputate sul bagnato.
Nel pomeriggio il cielo sulla pista romagnola è stato un alternarsi tra nubi e acqua, ma tutto sommato con il passare del tempo e delle gare precedenti hanno fatto sì che dopo tanta indecisione la pista risultava asciutta.
Un lavoro al top quello del team Extreme Racing Service Bardahl che ha messo in condizione Davide e la sua Mv Agusta F3 di dare il meglio in gara.

Ore 17.15 si spengono i semafori.(16 giri)
Pronti via e a differenza di ieri il pilota romano non è riuscito a fare da battistrada e viene scavalcato finendo in 7 posizione. Ma dalla quarta tornata, giro dopo giro, curva dopo curva Davide inizia a compiere sorpassi eccezionali battagliando per le primissime posizioni. Una gara davvero emozionante con il gruppo di testa composto da sei piloti che si alternano uno con l’altro senza scappare via. I giri al termine diventano sempre di meno e a questo punto si vede il portacolori giallo/nero sferrare diversi attacchi decisivi e al 14 giro si porta davanti a tutti dove ,nonostante i tentativi di sorpasso degli avversari, riesce a passare per primo sotto la bandiera a scacchi.

Gioia immensa negli occhi di Davide e nel box Extreme Racing Service Bardahl per la vittoria in una gara mozzafiato.

Tutti pronti a festeggiare quando al rientro delle moto sotto al podio Davide e la sua Mv Agusta F3 vengono bloccati dai commissari e retrocessi in 4 posizione per la penalità di 1 secondo.

Tutti increduli, arrabbiati e delusi per una decisone che forse……
Chi ha seguito la gara ha visto con i suoi occhi chi è stato il vero vincitore. Poteva essere un weekend perfetto, nonostante le difficoltà del giovedì e venerdì, con un secondo e primo posto conquistati in pista, ma torniamo a casa (per il momento) con l’amaro in bocca. Siamo una squadra fortissimi.

 

“Oggi siamo stati perfetti, nonostante le difficoltà della pista in alcuni punti ancora bagnata, ma abbiamo vinto noi.
La penalizzazione é ingiusta a mio avviso ed insieme a Paolo abbiamo deciso di fare ricorso!
Rimaniamo fiduciosi ed in attesa di un responso ufficiale da parte della Federazione.
Ringrazio tutto il team, gli sponsor, la mia famiglia, gli amici e tutti i miei fans!

 

Prossimo appuntamento del Campionato Italiano Velocità al Mugello Circuit il 21 e 22 Settembre.